Progetti Standard

Progetto Standard
MEDUSA
Development and promotion of Mediterranean Sustainable Adventure Tourism
A – Promuovere lo sviluppo economico e sociale
A. 1 – Competitività e sviluppo delle Piccole e Medie imprese
A.1.3 – Turismo sostenibile

Barcelona Official Chamber of Commerce, Industry, Services and Navigation (Spagna)

Regione Puglia – Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio
Referente: Anna Introna
E-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

  • Association of the Mediterranean Chambers of Commerce and Industry (Spagna)
  • Jordan Inbound Tour Operators Association (Giordania)
  • Rene Moawad Foundation (Libano)
  • The Royal Society for the Conservation of Nature (Giordania)
  • WWF Mediterranean North Africa (Tunisia)

MEDUSA risponde alle sfide del settore turistico in area mediterranea, presentando una nuova offerta di prodotti e servizi turistici transfrontalieri sostenibili, basati sulle componenti di promozione di attività all’aperto e sportive, valorizzazione del patrimonio naturale e turismo esperienziale. Il progetto è orientato, dunque, a supportare la crescita del settore attraverso lo sviluppo di know-how per gli operatori coinvolti, con un’attenzione specifica al segmento del Turismo di Avventura, che è cresciuto del 195% tra il 2010 ed il 2014. Grazie alla pianificazione e ad una serie di test su strade ed itinerari, l’obiettivo è contribuire alla creazione di posti di lavoro (soprattutto per donne e giovani) e all’incremento del fatturato delle comunità locali nel medio e lungo termine. Potenziare in modo mirato ed interconnesso sia le capacità che gli interventi transfrontalieri, inoltre, porta con sé anche un ulteriore vantaggio: far scoprire destinazioni poco conosciute ed attirare turisti in tutto l’arco dell’anno, supportando così una più bilanciata distribuzione dei flussi in termini di stagionalità ed aree geografiche.

Il progetto si concentra sull’impronta ambientale delle attività turistiche attraverso la salvaguardia della biodiversità, della flora e della fauna, delle risorse naturali e delle comunità locali. Le azioni partono da una ricerca di mercato globale ed un report analitico sul turismo d’avventura anche mediante iniziative di benchmarking, finalizzate a capire le potenzialità del settore nella regione mediterranea. Dopo questa prima osservazione, si passa al diretto coinvolgimento degli stakeholder locali, in particolare PMI del settore turistico, considerando anche la messa a disposizione di borse di studio e la partecipazione a percorsi di training e fiere specializzate. 33 sono le sessioni di formazione organizzate sulla gestione della destinazione sostenibile e pianificazione aziendale; 10 sono le alleanze strategiche per incoraggiare la gestione della destinazione pubblica e privata in modo sostenibile e 10 i prodotti turistici d’avventura nuovi o migliorati, incluso un programma di co-creazione del prodotto turistico.
Dai segni di rallentamento economico del settore si passa subito alle opportunità grazie a MEDUSA, per trasformare il modello turistico in un brevetto sostenibile e competitivo. Volano di questo approccio è rappresentato, in particolare, dall’apertura di 3 strade turistiche di avventura transfrontaliere, itinerari e gite di un giorno, più una strategia di mercato per definire rapporti con tour operator e agenzie di viaggio.

  • 110 autorità pubbliche tra ministeri del turismo e dell’ambiente, governi regionali e nazionali, comuni, enti ed associazioni turistici
  • 250 organizzazioni del settore privato inclusi tour operator ed agenzie di viaggio, guide turistiche, PMI, agricoltori, costruttori di hotel, ONG
  • 60 organizzazioni della società civile tra organizzazioni per il patrimonio, associazioni sportive, organizzazioni per parchi, flora e fauna
  • Comunità locali in 135 comuni
01-09-2019
31-08-2022
3.3 milioni di euro

Regione Puglia – Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio (Puglia): € 638.779,47

#GOMED
Torna all'inizio del contenuto